user preferences

Recent articles by eagainst.com

imageKostas Sakkas on hunger strike since 4th of June: Three years on reman... 0 comments

imageΣτου καλοκαι ... 0 comments

imageThe Vocabulary of Greek Neo-Nazis 0 comments

Recent Articles about Grecia / Turchia / Cipro Antifascismo

Ο φασισμός τσ&#... Feb 23 17 by Ελευθεριακή Συνδικαλιστική Ένωση Ιωαννίνων

Solidarietà con Théo e con ogni vittima degli abusi della polizia! No ... Feb 20 17 by Coordination des Groupes Anarchistes

Πολιτικό Κάλ ... Feb 14 17 by Αναρχική Πολιτική Οργάνωση

Il vocabolario dei neo-nazisti greci

category grecia / turchia / cipro | antifascismo | opinione / analisi author Thursday June 28, 2012 17:18author by eagainst.com Report this post to the editors

Un vocabolario che ci dà un'idea della "cultura" dei neo-nazisti greci! by eagainst.com. [English]

skata_2.png

Anti-greco: colui che odia la nostra nazione. Che partecipa agli scioperi, alle manifestazioni, che attacca i benefattori della nazione, come le banche e le compagnie offshore, che vuole partecipare alle assemblee, che non odia i suoi nemici, i turchi, che non ha tatuata la bandiera greca, che non porta con sè un coltello. Lo riconoscete da come parla bene.

Amore: idea, costruzione artificiale di quegli sporcaccioni di sinistra, che loro usano per esprimere in modo intellettuale le loro perversioni sessuali ed il loro presunto umanitarismo. Questa parola verrà rimossa dal vocabolario ufficiale per essere sostituita dalla parola fede.

Combattente: greco, orgoglioso del suo capo e della sua nazione. Tiene un piolo con la sacra bandiera greca, onora le parate militari, spazza via i barbari, saluta come gli antenati del Terzo Reich, ed è un modello glorioso dell'istruzione nazionale.

Sangue: la santificata caratteristica dell'unità della razza. Il sangue che scorre nelle nostre vene è diverso da quello dei popoli barbari, ed è simile solo a quelle di alcune razze europee, come i tedeschi e gli austriaci. E' fatto divieto agli uomini greci ed alle donne greche di contaminare il sangue greco con quello dei barbari, sia attraverso un abbraccio che attraverso un atto sessuale che può avere effetti disastrosi per la nostra purezza.

Anarchia: una falsa ideologia, fatta propria dai nemici della nostra nazione, di solito persone con i capelli lunghi, studenti, drogati, omosessuali e nullafacenti. Composta dalla particella privativa "an" e dalla parola "archia" [1], che sta a significare senza autorità statuale. Questo solo fatto porta all'esclusione di questa parola dal vocabolario neo-fascista. Essa promuove anche nozioni anti-elleniche come auto-organizzazione, autonomia, sé, libertà, uguaglianza ed altri nonsense. Le mostruose opere anti-elleniche di Camus, Dostoevsky, Bakunin, Malatesta, Kropotkin, Goldman, Castoriadis, Orwell ed altri verranno pubblicamente bruciate, come pure i dischi dei Trypes, dei Clash, dei Sex Pistols, di Manu Chao, della Generation of Chaos, di P. Sidiropoulos ecc., insieme ai film finanziati da Soros come "Cosa fare in caso di incendio", "Terra e libertà", "The Edukators", ecc.

Anti-autoritari: sono i nemici del capo e del fronte fascista. Anti-greci, agenti pagati dagli Illuminati e dagli Ebrei, atei, anticristo. In genere si riconoscono dai loro capelli lunghi, dalle barbe, ma ora molti di loro possono essere cittadini al di sopra di ogni sospetto. Si riconoscono dal fatto che parlano spesso di "solidarietà" e di "potere". Spuntano fuori come funghi, anche se ogni spazio sociale libero è stato demolito da anni. Da consegnare vivi alle autorità locali per essere immediatamente avviati ai lavori forzati.

Polizia: insieme alla milizia, allo spionaggio ed al fronte fascista, sono la forza della nazione contro i vermi anti-greci, contro gli scioperi, contro le manifestazioni, i raduni di più di 3 persone, i dibattiti noiosi, il pensiero, le riunioni serali nelle case, quelle mattutine nelle scuole, quelle pomeridiane a pranzo. Esse hanno il diritto di picchiare, torturare, violentare, tuttavia è vietato danneggiare le proprietà di cittadini approvate dallo Stato, di greci o di benefattori ed investitori nazionali o stranieri. Ogni filiale di banca viene sorvegliata da 10 agenti di pubblica sicurezza. Ogni sede di partito viene protetta da uno squadrone di polizia anti-sommossa per ogni blocco intorno alle case, agli uffici, ai negozi in cui si beve caffè greco.

Librerie: luoghi in cui si possono leggere i libri approvati dal comitato nazionale di censura. Al momento i libri approvati sono 4 di Michalovlakas [2] tra cui l'ultimo suo libro "I miei giorni alla Kyp" [3]), 29 di Liakopoulos [4] Putin, 2 di Plevris il vecchio [5], 4 di Hitler, 45 libri sul Terzo Reich, 3 libri sulla Grecia antica, ed il secondo libro di Kokodiaris [6] con istruzioni sulla tattica della comunicazione per i fascisti.

Donna: la donna è onorata quale madre greca e quale elemento di continuità della razza e del sangue. Il maschio greco ha diritto al comando in casa e la donna deve obbedire ai suoi ordini. Ogni problema domestico, naturalmente, dovrebbe essere riferito dall'uomo alle autorità locali.

Internet: strumento di disinformazione e di propaganda che promuove la biasimevole libera scelta di informazione. Tutti gli storici nazionali rifiutano la propaganda straniera che è stata usata dai neo-fascisti per reclutare giovani greci. Eravamo e siamo contro questo strumento del nuovo ordine mondiale, e perciò verrà vietato in tutto il paese.

Forza: come diceva Goebbels il ministro nazista della propaganda, e come i nostri capi ripetono, solo i forti hanno il diritto di sopravvivere, e noi dobbiamo essere caratterizzati dalla forza. La legge è la legge del potente e della forza. Il debole alla Keadas [7].

Ebreo: la fonte di ogni male.

Lavoro: sacro dovere verso la patria, per fare dell'economia nazionale un esempio da emulare, in grado di soddisfare le necessità militari. Tutti i greci sono obbligati a lavorare nei centri nazionali di produzione inizialmente per 2 anni senza paga e poi trasferiti nelle compagnie private che li selezionano. I salari sono erogati secondo i bisogni nazionali e secondo i segreti scopi speciali della nazione, ma tutti i greci devono avere un lavoro.

Pace: come definita dal nostro grande capo Michalovlakas, essa è l'intervallo tra le guerre sante. Il pietoso periodo in cui la gente è impegnata in atti spudorati come l'amore, i viaggi, le amicizie, le conversazioni. La nazione non ha bisogno di pace; chiunque sia pacifista dovrebbe unirsi agli hippies.

Leader: il cervello, l'anima e l'esponente della nazione e delle sue idee. Le sue decisioni sono subito accettate e messe in atto dai servi della nazione. Egli può non avere l'apparenza del leader supremo bianco, il cui avvento è stato predetto dal frate Pastitsios [8], ma egli è il comprovato discendente diretto dei nostri antichi antenati, cioè da Efialte [9].

Capitalismo: dominazione ebrea in tutta la sua gloria.

Comunismo: ideologia inventata dagli ebrei per servire i loro interessi: gli ebrei ed i loro alleati, i comunisti, stanno segretamente pianificando di conquistare il mondo e di schiavizzare l'umanità. Il Capitale di Marx ed altre balle anti-elleniche si sono rivelate far parte dei Protocolli di Sion.

Nuovo ordine mondiale: una cospirazione segreta che vuole distruggere la Grecia per schiavizzarla sotto gli interessi degli ebrei. I fondi finanziari in tutto il mondo, insieme con i traditori locali, stanno pianificando l'annichilimento della civiltà greca.

Stranieri: materiale umanoide da usare come materiale grezzo nei campi a scopi sperimentali. Il materiale che cerca di attraversare i confini elettrificati della Grecia sarà usato come mine mobili in territorio nemico. Chiunque protegga elementi stranieri, subirà conseguenze simili a quelle previste per gli stranieri.

Guerra: il principale strumento della nazione, per l'occupazione delle memorabili patrie e della terra santa di tutti i Greci. Tutti i Greci sono considerati potenziali guerrieri della nazione, vivono e respirano con questo precetto nella mente. Per questa ragione, verrà fornito un equipaggiamento speciale nelle scuole dell'infanzia per esercizi di "fuoco e movimento" con fucili di plastica, lezioni di sparo ed arti marziali che faranno parte della scuola primaria, ed una guida libera per la sopravvivenza nella foresta. Dalla scuola primaria si viene promossi dopo aver passato una speciale settimana del diavolo in suolo deserto, dopo di chè si riceve il tatuaggio della svastica.

Multiculturalismo: modello sociale promosso dagli ebrei, basato sulle interelazioni razziali che puntano ad alterare la composizione etnica dei bianchi nel mondo. La razza bianca è a rischio di estinzione a causa dell'immigrazione di massa e dell'invasione dei non-bianchi (che sono ovviamente inferiori) nel mondo occidentale.

Sesso: procedura per la riproduzione della nazione. Le prostitute di stato vengono messe con precauzioni in stanze speciali all'uopo con pieno comfort e privacy, 30 uomini ogni 10 minuti, nella catena di hotel del nuovo sogno fascista.

Scuole: le scuole vengono divise in civili, di polizia e militari. Le prime sono frequentate da tutti gli studenti greci fino a 15 anni per poi scegliere tra il secondo ed il terzo tipo per imparare la necessaria disciplina nazionale e l'addestramento militare o poliziesco. Le università del paese appartengono a compagnie private, ma la valutazione dei loro programmi spetta ad un'autorità speciale per la rinascita nazionale.

Compagno: saluto usato dagli agenti della nazione, anarchici e bolscevichi. Permanentemente proibito l'uso e sostituito con comgreco [10]. Nessun saluto per le donne, a loro è richiesto di abbassare il capo alla vista di un uomo greco.

Jimmy Panousis [11]: uno dei peggiori anti-greci ed agente degli ebrei.

Orgoglio: la più alta virtù di ogni greco. Riguarda soprattutto l'atteggiamento da avere verso la santa nazione e la razza. Ogni questione di carattere personale viene postposta di fronte al sacro dovere verso il sangue greco. L'onore va oltre l'umanità o la simpatia per il sesso inferiore ed oltre ogni attitudine personale.

Liberalismo: un altro tentativo degli ebrei di controllare il mondo tramite la plutocrazia e l'etno-nichilismo promosso dall'ordine mondiale anti-ellenico.

Saluti: il tradizionale saluto di Aristotele, Ippocrate, Aristofane, della dea Atena e di tutti gli antichi greci, cioè il cosiddetto saluto nazista, viene reintrodotto con una legge di stato.

Hitler: grande ellenista ed amante dell'antica tradizione greca, specialmente dell'enorme eredità intellettuale e culturale dell'antica Sparta. Benefattore della nazione greca e salvatore dalle idee oscurantiste. Ha contribuito grandemente alla scienza finanziando esperimenti di eugenetica, durante i quali ha usato DNA greco tra gli altri. Ecco la grande bugia storica del nuovo ordine mondiale globale. I nazisti uccisero dozzine di presunti greci, ma non per odio. Rilevarono grazie alla loro competenza gli elementi contaminati da sangue di popoli orientali, ed eliminarono una volta per tutte la sporcizia che stava tra i greci. Nel menzionare il suo nome si deve esclamare "Heil Hitler" con voce stridente e corpo teso.

Cristianesimo: dopo la scoperta che le presunte parole di Gesù erano falsità opera degli ebrei e dopo la scoperta delle vere parole di Gesù, possiamo dire che la religione cristiana è coerente con i principi della nazione. Secondo il sacro testo di Padre Nazimon il senza-peccato [12], Gesù Naziraios [13] (questo era il suo vero nome) aveva le virtù del razzismo, della xenofobia, era fan dichiarato del totalitarismo, e si divertiva con roghi e pogroms. Il regime che promuoveva era la dittatura, ed invece dell'umiliante dialogo, egli preferiva la tortura e l'applicazione della legge del più forte. Aveva la testa rasata ed un tatuaggio con la svastica antica sul braccio destro. Infine, il test del DNA ha rivelato che egli era greco.


Note del traduttore dal greco all'inglese

1. An-archia significa "senza autorità".
2. Un gioco di parole. Il cognome del capo di Alba Dorata è Mihaloliakos. "Mihalovlacas" potrebbe essere tradotto come "mihalo-idiota".
3. KYP è il vecchio nome della EYP, la agenzia nazionale di informazione.
4. Un ridicolo scrittore nazionalista che ha scritto tanti libri in cui sostiene le più folli e divertenti teorie cospiratorie. Ha sempre dichiarato la sua ammirazione per Putin - l'uomo che distruggerà il male che mina la nazione greca.
5. Il più vecchio scrittore greco nazista. I suoi "libri" sono stati causa di processi a suo carico. Suo figlio, Thanasis Plevris, fa ora parte del partito conservatore di Antonis Samaras. Un mese fa era ancora membro del partito di estrema destra, il Raggruppamento Popolare Ortodosso (o LA.O.S).
6. Ilias Kasidiaris è il portavoce di Alba Dorata. E' stato lui a gettare un bicchiere d'acqua addosso da una deputata della sinistra ed a picchiare una deputata del Partito Comunista nel corso di un dibattito TV. Il giudice ha ordinato il suo arresto. Si è nascosto per 48 ore per evitarlo, in base al codice penale greco. La parola "kokodiaris" è un gioco di parole tra il cognome Kasidiaris e la parola "galletto" in greco.
7. Keadas era il nome della ripida rupe vicino l'antica Sparta da dove, in base al mito, gli antichi spartani buttavano gli handicappati o i bimbi malati allo scopo di garantire l'eugenetica della loro razza. Keadas è anche il soprannome di Giorgos Germenis (deputato di Alba Dorata) che è stato il bassista della band di black metal Naer Mataron. Egli è uno dei due che durante la conferenza stampa di Alba Dorata aveva urlato ai giornalisti di alzarsi in piedi in presenza di Mihaloliakos.
8. Frate Paisios si ritiene sia stato una sorta di profeta ed un santo dei cristiani greci. Gli atei greci lo chiamano Pastitsios che è la versione greca di una ricetta culinaria italiana.
9. Efialte era un antico spartano che, secondo Erodoto, tradì la sua patria mostrando alle forze persiane un sentiero per aggirare le posizioni dei greci alleati al passo delle Termopili, cosa che portò alla vittoria persiana nella battaglia delle Termopili nel 480 a.c.
10. Gioco di parole.
11. Un rocker greco amante della provocazione, ateo ed anarcocomunista (o qualcosa del genere...).
12. Gioco di parole con Zinon il senza-peccato.
13. Gesù di Nazareth o Gesù il nazareno. In greco suona "nazoraios" e dunque "naziraios" è un altro gioco di parole.

Traduzione dal greco di eagainst. Molte grazie agli antifascisti di Liverpool (Working Class Unity Against Fascism) per il loro ottimo tentativo di traduzione. Dobbiamo riconoscere che capiscono la lingua greca meglio dei neo-nazisti greci. Solidarietà, compagni!

Traduzione italiana a cura di FdCA-Ufficio Relazioni Internazionali.


Fonte:

Related Link: http://eagainst.com/articles/the-vocabulary-of-greek-ne...azis/
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch

Front page

Aodhan Ó Ríordáin: Playing The Big Man in America

Nós anarquistas saudamos o 8 de março: dia internacional de luta e resistência das mulheres!

Özgürlüğümüz Mücadelemizdedir

IWD 2017: Celebrating a new revolution

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

A Conservative Threat Offers New Opportunities for Working Class Feminism

De las colectivizaciones al 15M: 80 años de lucha por la autogestión en España

False hope, broken promises: Obama’s belligerent legacy

Primer encuentro feminista Solidaridad – Federación Comunista Libertaria

Devrimci Anarşist Tutsak Umut Fırat Süvarioğulları Açlık Grevinin 39 Gününde

The Fall of Aleppo

Italia - Ricostruire opposizione sociale organizzata dal basso. Costruire un progetto collettivo per l’alternativa libertaria.

Recordando a César Roa, luchador de la caña

Prison Sentence to Managing Editor of Anarchist Meydan Newspaper in Turkey

Liberación de la Uma Kiwe, autonomía y territorio: una mirada libertaria para la comprensión de la lucha nasa

Misunderstanding syndicalism

American Anarchist and Wobbly killed by Turkey while fighting ISIS in Rojava

Devlet Tecavüzdür

Attaque fasciste sur la Croix Rousse et contre la librairie libertaire la Plume Noire

Red November, Black November – An Anarchist Response to the Election

Resistance at Standing Rock

1986-2016: 30° anniversario di Alternativa Libertaria/fdca

El feminismo es cuestión de vida o muerte

Grecia / Turchia / Cipro | Antifascismo | it

Sun 26 Mar, 06:42

browse text browse image

1486395120135_3.jpg imageSolidarietà con Théo e con ogni vittima degli abusi della polizia! No alla legge di "Pubblica Sicure... 23:12 Mon 20 Feb by Coordination des Groupes Anarchistes 0 comments

La Coordination des Groups Anarchistes (CGA) afferma la propria solidarietà con Théo, che è stato violentato, pestato ed insultato da 4 poliziotti nei giorni scorsi. Affermiamo anche la nostra solidarietà con le persone che hanno mostrato e continuao a mostrare la loro legittima rabbia contro la polizia a Aulnay e nella altre municipalità di Seine-Saint-Denis. Denunciamo l'uso della violenza da parte della polizia contro i manifestanti, in particolare i colpi di avvertimento con proiettili veri durante la notte tra il 6 e 7 febbraio, come pure tutti gli arresti e le detenzioni criminali. Sabato 11 febbraio è stata organizzata una manifestazione contro la violenza della polizia ed in solidarietà con Théo in tutta la Francia. Migliaia di persone si sono radunate davanti al tribunale di Bobigny dove la repressione è stata molto dura. [Français] [English] [Castellano]

imageGli artigli del califfo: Erdoğan e i Curdi Nov 10 by José Antonio Gutiérrez D. 0 comments

La natura dittatoriale del regime Erdoğan è stata messa a nudo, insieme alla complicità delle potenze che hanno bisogno dei Curdi nella lotta contro lo Stato islamico, ma che chiudono un occhio davanti alle brutali zampate del califfo di Ankara.

imageSolidarietà con Théo e con ogni vittima degli abusi della polizia! No alla legge di "Pubblica Sicure... Feb 20 0 comments

La Coordination des Groups Anarchistes (CGA) afferma la propria solidarietà con Théo, che è stato violentato, pestato ed insultato da 4 poliziotti nei giorni scorsi. Affermiamo anche la nostra solidarietà con le persone che hanno mostrato e continuao a mostrare la loro legittima rabbia contro la polizia a Aulnay e nella altre municipalità di Seine-Saint-Denis. Denunciamo l'uso della violenza da parte della polizia contro i manifestanti, in particolare i colpi di avvertimento con proiettili veri durante la notte tra il 6 e 7 febbraio, come pure tutti gli arresti e le detenzioni criminali. Sabato 11 febbraio è stata organizzata una manifestazione contro la violenza della polizia ed in solidarietà con Théo in tutta la Francia. Migliaia di persone si sono radunate davanti al tribunale di Bobigny dove la repressione è stata molto dura. [Français] [English] [Castellano]

© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]