user preferences

Recent articles by Anarchists

imageTurkey, Ankara: Report of Funeral of Anarcho-syndicalist Ali Kitapci 0 comments

Recent Articles about Grecia / Turchia / Cipro Movimento anarchico

Αρκετά με την &... Jan 07 17 by Oργάνωση για την Aνασύνταξη του Aναρχικού Kινήματος

2ο Συνέδριο Αν&... Nov 29 16 by Αναρχική Πολιτική Οργάνωση (Ομοσπονδία Συλλογι_

Για τη συγκυρ&#... Sep 28 16 by Αναρχική Συλλογικότητα «Ατραπός»

Turchia, Ankara: Report del funerale dell'anarcosindacalista Ali Kitapci

category grecia / turchia / cipro | movimento anarchico | cronaca author Sunday October 25, 2015 17:21author by Anarchists - via Istanbul Indymedia Report this post to the editors

Ricordiamo Ali Kitapci, il primo ad organizzare la causa anarcosindacalista nella Turchia moderna. Era uno dei 14 iscritti al Sindacato Indipendente dei Trasporti che sono rimasti uccisi nell'attentato di sabato scorso. Attivo inizialmente nel movimento anarchico in Inghilterra ha continuato la sua militanza per 30 anni. Oltre alla sua battaglia da sindacalista, era stato un compagno attivo in molte organizzazioni anarchiche di Ankara nella seconda metà degli anni '80. [English]

funeral_anarcho_syndicalist_ali_kitapci.jpg


Turchia, Ankara: Report del funerale dell'anarcosindacalista Ali Kitapci


La manifestazione per pace, organizzata dai sindacati nazionali (DİSK, KESK, TMMOB and TTB) [Confederazione dei Sindacati Rivoluzionari, Confederazione dei Sindacati del Pubblico Impiego, Sindacato degli Ingegneri ed Architetti, Sindacato dei Medici] non si è svolta a causa di un attentato dinamitardo. Era stata organizzata ad Ankara per il 10 ottobre su base nazionale. Le due esplosioni in successione hanno ucciso 128 persone e ferite più di 500. Questo orribile evento, il più grave incidente nella storia della Turchia in quanto a perdite di vite umane, si è verificato proprio il giorno prima della attesa dichiarazione di cessate-il-fuoco da parte del PKK/KCK.

Ali Kitapci (1958-2015) era uno dei 14 iscritti del sindacato BTS-KESK [Sindacato Indipendente dei Trasporti] che sono stati uccisi dall'esplosione. Attivo inizialmente nel movimento anarchico in Inghilterra ha continuato la sua militanza per 30 anni. Oltre alla sua battaglia da sindacalista, era stato un compagno attivo in molte organizzazioni anarchiche di Ankara nella seconda metà degli anni '80 e premeva sugli anarchici affinchè si unissero per una lotta comune. E' stato il primo ad organizzare la causa anarcosindacalista nella Turchia moderna. E' stato un punto di riferimento per molti compagni di diverse generazioni, al di là delle idee.

A migliaia hanno partecipato alla cerimonia funebre organizzata il 12 ottobre dal suo sindacato di Ankara presso la stazione ferroviaria in memoria di tutti gli iscritti al sindacato che hanno perso la vita. Dopo questa cerimonia, le esequie si sono svolte nel Cimitero di Karsiyaka alla presenza della sua compagna di vita e di lotta Emel, del figlio Artun Siyah e dei compagni anarcosindacalisti giunti da diverse parti della Turchia. Le centinaia di anarchici che erano presenti al funerale hanno promesso di proseguire nella lotta.

Le parole della sua compagna di vita e di lotta Emel pronunciate al funerale erano anche espressione dei sentimenti di tutti i compagni presenti.

“Il nostro cuore è con lui.
La nostra rabbia si nutre della sua forza.
Siamo tutti qui.
Siamo tutti qui.
Solo il suo corpo resterà qui.
Lui sarà sempre con noi.
Sarà la nostra luce per sempre.”


Questo testo è stato scritto dagli anarchici, compagni di Alì:


Per Ali Kitapci..
Piove. Su tutti i nostri ricordi con Alì...
Piove. Eppure ieri gli assassini hanno lavato via il sangue sulla strada da un pezzo.
Piove.
Tutti quei bicchieri bevuti insieme, tutte le iniziative fatte insieme, tutti gli slogan urlati insieme, tutti i lacrimogeni che abbiamo respirato. Le crisi di asma di Alì..
Piove.
Lo Stato attacca.
Piove di brutto.
Tutti i compagni, siamo tutti insieme proprio come 20 anni fa.
Tutti insieme proprio come era successo nel 1936!
Ali ha dato la sua vita per la lotta di classe, per il movimento sindacale.
Era uno di quegli "eroi" senza nome che hanno lottato per trasformare il movimento anarchico da un debole respiro in una viva alternativa di libertà.
Portiamo il suo ricordo con noi compagni...
Nessun oblio, nessun perdono!

Comunicato e testo da Istanbul Indymedia --- In un report della BBC ci sono delle sequenze del funerale di Alì. Lo si può vedere qui http://www.bbc.com/news/world-europe-34511869 - le sequenze del funerale di Alì partono da 2.10 nel video

Traduzione a cura di Alternativa Libertaria/FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali

anarcho_syndicalist_ali_kitapci.jpg

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Grecia / Turchia / Cipro | Movimento anarchico | Cronaca | it

Mon 16 Jan, 17:45

browse text browse image

textExarchia: Il Quartiere Anarchico di Atene 03:43 Fri 26 Feb by Now(A)k 0 comments

"Alcuni possono pensare che Exarchia sia solo un utopico esperimento nel complesso contesto greco. Altri che si tratti di un insignificante caso isolato tendente all’implosione e al fallimento. A me piace pensare che Exarchia possa rappresentare una solida realtà e una alternativa percorribile anche al di fuori della Grecia, per contrastare l’immobilità generale, la rassegnazione completa e l’afasia mista ad apatia che caratterizzano gran parte della popolazione europea colpita dalla crisi. E per dimostrare ancora una volta che la lotta e il cambiamento iniziano nelle strade, nelle piazze, nelle fabbriche, nelle Università, e non delegando a qualcuno il proprio dissenso, illudendosi per l’ennesima volta che le cose possano cambiare e cambieranno in meglio a favore del popolo oppresso attraverso l’elezione del politico di turno."

textDibattito pubblico sul Comunismo Anarchico in Turchia 22:35 Wed 19 Apr by Ender Yilmaz 0 comments

Il 15 aprile 2006, la rivista comunista anarchica Kara Kızıl Notlar (KKN) ha organizzato un dibattito pubblico al centro culturale Başka Kültür Evi sul tema de "Il Comunismo Anarchico e la lotta di classe".

imageUn anarchico di Atene: Ora basta! May 24 by Un compagno anarchico di Atene 0 comments

Gridiamolo forte, e se non si sente, diciamolo coi fatti. Sarebbe già sufficiente. [Castellano]

textLettera dalla Grecia Feb 02 by Spyros 0 comments

Cosa ne sarà di questo movimento? Dipende (come sempre) dal movimento stesso, dalla capacità dei suoi partecipanti di vedere oltre quello che hanno già acquisito, di valutare i modi ed i mezzi con cui questa lotta può andare avanti. [English]

text"Mavra Grammata" No.11 è uscito Sep 12 Omospondia Anarkhikon Ellados 0 comments

E' ora uscito il numero 11 (settembre 2007) del nostro giornale trimestrale, "Mavra Grammata" (Scritti neri).

text"Mavra Grammata", no.8. La Dichiarazione Politica dell'OAE" Sep 22 OAE 0 comments

E' uscito "Mavra Grammata" (Lettere nere), no.8 - settembre 2006. Finora, "Mavra Grammata" era il bollettino della sezione di Patrasso della Federazione degli Anarchici della Grecia (OAE), ma con questo numero diventa organo della Federazione, in seguito a quanto deciso dall'ultimo congresso.

textNuovo giornale comunista anarchico Mar 11 0 comments

E' uscito il primo numero (marzo-aprile-maggio) di Kara Kizil Notlar (Note Rosse&Nere).

© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]