user preferences

New Events

Grecia / Turchia / Cipro

no event posted in the last week

Turchia, Ankara: Report del funerale dell'anarcosindacalista Ali Kitapci

category grecia / turchia / cipro | movimento anarchico | cronaca author Sunday October 25, 2015 18:21author by Anarchists - via Istanbul Indymedia Report this post to the editors

Ricordiamo Ali Kitapci, il primo ad organizzare la causa anarcosindacalista nella Turchia moderna. Era uno dei 14 iscritti al Sindacato Indipendente dei Trasporti che sono rimasti uccisi nell'attentato di sabato scorso. Attivo inizialmente nel movimento anarchico in Inghilterra ha continuato la sua militanza per 30 anni. Oltre alla sua battaglia da sindacalista, era stato un compagno attivo in molte organizzazioni anarchiche di Ankara nella seconda metÓ degli anni '80. [English]
funeral_anarcho_syndicalist_ali_kitapci.jpg


Turchia, Ankara: Report del funerale dell'anarcosindacalista Ali Kitapci


La manifestazione per pace, organizzata dai sindacati nazionali (DİSK, KESK, TMMOB and TTB) [Confederazione dei Sindacati Rivoluzionari, Confederazione dei Sindacati del Pubblico Impiego, Sindacato degli Ingegneri ed Architetti, Sindacato dei Medici] non si Ŕ svolta a causa di un attentato dinamitardo. Era stata organizzata ad Ankara per il 10 ottobre su base nazionale. Le due esplosioni in successione hanno ucciso 128 persone e ferite pi¨ di 500. Questo orribile evento, il pi¨ grave incidente nella storia della Turchia in quanto a perdite di vite umane, si Ŕ verificato proprio il giorno prima della attesa dichiarazione di cessate-il-fuoco da parte del PKK/KCK.

Ali Kitapci (1958-2015) era uno dei 14 iscritti del sindacato BTS-KESK [Sindacato Indipendente dei Trasporti] che sono stati uccisi dall'esplosione. Attivo inizialmente nel movimento anarchico in Inghilterra ha continuato la sua militanza per 30 anni. Oltre alla sua battaglia da sindacalista, era stato un compagno attivo in molte organizzazioni anarchiche di Ankara nella seconda metÓ degli anni '80 e premeva sugli anarchici affinchŔ si unissero per una lotta comune. E' stato il primo ad organizzare la causa anarcosindacalista nella Turchia moderna. E' stato un punto di riferimento per molti compagni di diverse generazioni, al di lÓ delle idee.

A migliaia hanno partecipato alla cerimonia funebre organizzata il 12 ottobre dal suo sindacato di Ankara presso la stazione ferroviaria in memoria di tutti gli iscritti al sindacato che hanno perso la vita. Dopo questa cerimonia, le esequie si sono svolte nel Cimitero di Karsiyaka alla presenza della sua compagna di vita e di lotta Emel, del figlio Artun Siyah e dei compagni anarcosindacalisti giunti da diverse parti della Turchia. Le centinaia di anarchici che erano presenti al funerale hanno promesso di proseguire nella lotta.

Le parole della sua compagna di vita e di lotta Emel pronunciate al funerale erano anche espressione dei sentimenti di tutti i compagni presenti.

ôIl nostro cuore Ŕ con lui.
La nostra rabbia si nutre della sua forza.
Siamo tutti qui.
Siamo tutti qui.
Solo il suo corpo resterÓ qui.
Lui sarÓ sempre con noi.
SarÓ la nostra luce per sempre.ö


Questo testo Ŕ stato scritto dagli anarchici, compagni di Alý:


Per Ali Kitapci..
Piove. Su tutti i nostri ricordi con Alý...
Piove. Eppure ieri gli assassini hanno lavato via il sangue sulla strada da un pezzo.
Piove.
Tutti quei bicchieri bevuti insieme, tutte le iniziative fatte insieme, tutti gli slogan urlati insieme, tutti i lacrimogeni che abbiamo respirato. Le crisi di asma di Alý..
Piove.
Lo Stato attacca.
Piove di brutto.
Tutti i compagni, siamo tutti insieme proprio come 20 anni fa.
Tutti insieme proprio come era successo nel 1936!
Ali ha dato la sua vita per la lotta di classe, per il movimento sindacale.
Era uno di quegli "eroi" senza nome che hanno lottato per trasformare il movimento anarchico da un debole respiro in una viva alternativa di libertÓ.
Portiamo il suo ricordo con noi compagni...
Nessun oblio, nessun perdono!

Comunicato e testo da Istanbul Indymedia --- In un report della BBC ci sono delle sequenze del funerale di Alý. Lo si pu˛ vedere qui http://www.bbc.com/news/world-europe-34511869 - le sequenze del funerale di Alý partono da 2.10 nel video

Traduzione a cura di Alternativa Libertaria/FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali

anarcho_syndicalist_ali_kitapci.jpg

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Rojava: Mensaje urgente de un compa˝ero anarquista en Afrin

Front page

[Colombia] Perspectivas sobre la primera vuelta de las elecciones presidenciales de Colombia 2018

Call for Solidarity with our Russian Comrades!

8 reasons anarchists are voting Yes to Repeal the hated 8th

Comunicado de CGT sobre la Nakba, 70 a˝os de dolores para el Pueblo Palestino

[ZAD] Les expulsions ont commencÚ, la zad appelle Ó se mobiliser

Assassinato PolÝtico, Terrorismo de Estado: Marielle Franco, Presente!

La Huelga General del 8 de Marzo, un hito histˇrico

A intervenšŃo federal no Rio de Janeiro e o xadrez da classe dominante

Halklarla Savaşan Devletler Kaybedecek

Σχετικά με τον εμπρησμό

Ciao, Donato!

[Uruguay] Ante el homicidio de un militante sindical: Marcelo Silvera

[Argentina] Terrorista es el Estado: Comunicado ante el Informe Titulado "RAM"

[Catalunya] Continuisme o ruptura. Sobre les eleccions del 21D

Reconnaissance par Trump de JÚrusalem comme capitale d'IsraŰl : de l'huile sur le feu qui brűle la Palestine

Noi comunisti anarchici/libertari nella lotta di classe, nell'Europa del capitale

Luttons contre le harcŔlement et toutes les violences patriarcales !

The Old Man and the Coup

Hands off the anarchist movementá! Solidarity with the FAG and the anarchists in Brazilá!

URGENTE! Contra A CriminalizašŃo, Rodear De Solidariedade Aos Que Lutam!

íSantiago Maldonado Vive!

Catalunya como oportunidad (para el resto del estado)

La sangre de Llorente, Tumaco: masacre e infamia

Triem Lluitar, El 3 Dĺoctubre Totes I Tots A La Vaga General

ę 2005-2018 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]