user preferences

New Events

Italia / Svizzera

no event posted in the last week

la filosofia di Peppa Pig

category italia / svizzera | cultura | dibattito author Wednesday July 20, 2016 07:02author by Alternativa Libertaria/FdCA - sezione "Silvia Francolini" di Fano-Pesaro Report this post to the editors

presentazione de libro di Monia Andreani

Che cosa imparano i bambini guardando Peppa Pig? Ma, soprattutto, che cosa vogliono insegnare gli adulti ai bambini che guardano Peppa Pig? Quale modello di animalità, di umanità, di famiglia, di società vogliono rappresentare?

Che cosa imparano i bambini guardando Peppa Pig? Ma, soprattutto, che cosa vogliono insegnare gli adulti ai bambini che guardano Peppa Pig? Quale modello di animalità, di umanità, di famiglia, di società vogliono rappresentare?
Dai Tre Porcellini a Peppa Pig passando per La fattoria degli animali di George Orwell… il libro si prefigge lo scopo di comporre un’analisi filosofica del cartone animato Peppa Pig dal punto di vista della strutturazione del rapporto tra animalità e antropologia, con un focus particolare sulle relazioni tra i personaggi, sulla dimensione sociale e ludica, e sul significato della fruizione da parte di bambine e bambini in età prescolare.
Il libro risponde alle domande: “Perché si ama o si odia Peppa Pig? Quale tipo di animalità ci mostra? A quale tipo di organizzazione sociale allude? Quali sono le relazioni di genere rappresentate? La femminilità di Peppa ha un valore educativo per i bambini e le bambine?”.
Il libro è rivolto ai genitori, agli educatori e a tutti coloro che sono stati colpiti a vario titolo dal fenomeno Peppa Pig.

Fano, sabato 30 luglio alle ore 19.

Evento FB: https://www.facebook.com/events/166696710409210/

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
George Floyd: one death too many in the “land of the free”
© 2005-2020 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]