user preferences

[Italia] School bonus per le scuole paritarie

category italia / svizzera | scuola e università | opinione / analisi author Saturday January 21, 2017 21:31author by donato romito - Alternativa Libertaria/Fdca Report this post to the editors

corsia preferenziale per i finanziamenti privati alle scuole paritarie

La lobby delle scuole paritarie (nella stragrande maggioranza istituti cattolici) ha finalmente ottenuto quanto chiedeva da anni:
una scuola riformata sui principi della personalizzazione e del familismo

Corsia preferenziale per lo school bonus alle scuole paritarie
Sul numero 178 di Cenerentola, in http://www.cenerentola.info/index.php/dibattiti-e-opini...bonus
avevamo analizzato il percorso che in più di 15 anni ha portato alla situazione attuale.
La Legge 107/2015 "Buona Scuola" prevede la possibilità per le famiglie di poter disporre erogazioni liberali a favore delle scuole (pubbliche e paritarie) da versare presso un conto della Tesoreria dello Stato, che poi si impegna a versare il 90% di quella somma all'istituzione scolastica beneficiaria.
La Legge di Bilancio 232/2016 ha invece introdotto una deroga a quanto disposto dalla Legge 107.
La deroga consiste in questo: chi intende disporre erogazioni liberali a favore delle scuole paritarie (private, comunali o provinciali) può effettuare i versamenti direttamente sul loro conto corrente o postale e non sulla Tesoreria dello Stato.
Lo scopo della deroga è ovviamente quello di far giungere il più rapidamente possibile risorse finanziarie alle scuole paritarie (da alcuni anni in difficoltà economiche).
Le scuole pubbliche, invece, dovranno aspettare che il Tesoro reindirizzi le risorse ai singoli istituti beneficiari.
Le erogazioni liberali possono essere destinate a tre categorie di investimenti, a cui è vincolato il bonifico:
- realizzare nuove strutture scolastiche
- manutenzione e potenziamento delle strutture esistenti
- interventi che migliorino l'occupabilità degli studenti.
Il risparmio fiscale a favore del donatore è quello del credito d'imposta che è pari al 65% per gli anni scolastici 2016 e 2017 e del 50% per il 2018.
Lo school bonus si aggiunge alla prassi del cosiddetto "contributo volontario" (in realta una sorta di tassa decisa da ogni singolo istituto), che però è possibile portare in detrazione al 19% per erogazioni finalizzate all'innovazione tecnologica, all'ampliamento dell'offerta formativa, all'edilizia scolastica e universitaria.
Questo per le persone fisiche.
Ma utilizzare lo school bonus è possibile anche per le imprese, che possono disporre erogazioni liberali per le scuole portandole in deduzione del 2% dal reddito d'impresa dichiarato.
Il che apre loro una "convenienza" ad investire nelle scuole -soprattutto pubbliche- per poi influenzarne se non orientarne l'offerta formativa.
Vedremo come andrà la raccolta dei fondi, ma sicuramente da questa deroga emergono due elementi di opacità: non avremo contezza del totale delle erogazioni liberali a favore delle scuole paritarie se queste non passano per il Tesoro; non avremo contezza di quanto affluirà direttamente nelle casse delle singole scuole paritarie, i cui bilanci non sono sotto controllo pubblico.
Insomma, il finanziamento privato alle scuole paritarie diventa sommerso.
La lobby delle scuole paritarie (nella stragrande maggioranza istituti cattolici) ha finalmente ottenuto quanto chiedeva da anni:
"...una scuola riformata sui principi della personalizzazione e del familismo. Studenti e genitori, trasformati da soggetti di diritto alla formazione in utenti /consumatori di un’offerta impacchettata rischiano di non cogliere più l’interesse collettivo di cui è portatrice l’istituzione scuola e di cui essi sono destinatari e protagonisti, per impegnarsi invece nella ricerca del successo personale in studi scelti per un fine particolare e non per conseguire una formazione olistica." (cfr. http://www.cenerentola.info/index.php/dibattiti-e-opini...bonus).
O meglio: i soldi li dò alla scuola di mio figlio.
Donato Romito (Alternativa Libertaria/fdca)

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch

Front page

(Bielorrusia) ¡Libertad inmediata a nuestro compañero Mikola Dziadok!

DAF’ın Referandum Üzerine Birinci Bildirisi:

Cajamarca, Tolima: consulta popular y disputa por el territorio

Statement on the Schmidt Case and Proposed Commission of Inquiry

Aodhan Ó Ríordáin: Playing The Big Man in America

Nós anarquistas saudamos o 8 de março: dia internacional de luta e resistência das mulheres!

Özgürlüğümüz Mücadelemizdedir

IWD 2017: Celebrating a new revolution

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

A Conservative Threat Offers New Opportunities for Working Class Feminism

De las colectivizaciones al 15M: 80 años de lucha por la autogestión en España

False hope, broken promises: Obama’s belligerent legacy

Primer encuentro feminista Solidaridad – Federación Comunista Libertaria

Devrimci Anarşist Tutsak Umut Fırat Süvarioğulları Açlık Grevinin 39 Gününde

The Fall of Aleppo

Italia - Ricostruire opposizione sociale organizzata dal basso. Costruire un progetto collettivo per l’alternativa libertaria.

Recordando a César Roa, luchador de la caña

Prison Sentence to Managing Editor of Anarchist Meydan Newspaper in Turkey

Liberación de la Uma Kiwe, autonomía y territorio: una mirada libertaria para la comprensión de la lucha nasa

Misunderstanding syndicalism

American Anarchist and Wobbly killed by Turkey while fighting ISIS in Rojava

Devlet Tecavüzdür

Attaque fasciste sur la Croix Rousse et contre la librairie libertaire la Plume Noire

Italia / Svizzera | Scuola e università | it

Tue 25 Apr, 18:32

browse text browse image

textItalia: Autorganizziamoci nelle scuole, nelle università, ovunque! 19:34 Sat 10 Oct by Spazio Libero Utopia 0 comments


Crediamo che l’autorganizzazione sia l’unico modo di ottenere un cambiamento

textItalia: rottamazione della scuola pubblica 19:50 Thu 23 Jul by Alternativa Libertaria/FdCA 2 comments

Occorrerà ricostruire scuola per scuola l'unità dei mesi scorsi, ri-alimentare fiducia e fermezza nella consapevolezza che questa legge si potrà rendere inapplicabile solo con un'opposizione istituto per istituto.

textProfumo marcio di destra nella scuola italiana 19:16 Wed 24 Oct by Commissione Sindacale FdCA 0 comments

Quanta è forte la tentazione di tornare a brandire bastone e carota in questo paese! Quanti sforzi si stanno facendo per ridurre ad un sottomesso silenzio i milioni di lavoratori del pubblico impiego e del privato, stracciando decenni di diritto del lavoro, di diritti sindacali, di contratti nazionali ed emettendo normative che hanno l'unico scopo di inibire ogni forma di risposta sindacalmente organizzata, di soffocare ogni rivendicazione radicata nelle categorie e nei luoghi di lavoro.

fist_pencil.jpg imageUrbino: rete di solidarietà per il diritto allo studio dalla scuola di base all'università 22:29 Sun 12 Dec by donato romito 0 comments

Il 10 dicembre 2010 all’interno del Nuovo Magistero Occupato (Università ‘Carlo Bo’ di Urbino) si sono tenuti gli Stati Generali della Scuola e dell’Università per il diritto allo studio e per il diritto ad un lavoro ed a un esistenza dignitosa.

studenti.jpg imageInsieme agli studenti in lotta per un'università di tutti 16:02 Mon 29 Nov by Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

La situazione universitaria in Italia presenta profili di atipicità rispetto ad altri comparti del settore pubblico che sono in grave sofferenza a causa della crisi e delle scelte di questo governo. Sono anni che l'Università vive una emorragia di risorse e di personale, un decennio di riforme ha depotenziato il sistema universitario a favore di logiche liberiste e di precarizzazione del lavoro dei ricercatori e docenti, a discapito della didattica e della ricerca. [English] [Türkçe] [Deutsch]

textSuccesso della manifestazione a Pesaro contro i tagli 00:21 Sat 09 Oct by UNICOBAS scuola (PU) 0 comments

Anche a Pesaro come in altre 90 città italiane oggi si è svolta una manifestazione studentesca contro i tagli alla scuola pubblica.

textPer una scuola pubblica di libertà e laicità, senza steccati religiosi 15:39 Wed 28 Oct by Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

Insospettabili politici di destra hanno lanciato l'idea dell'introduzione dell'ora di religione musulmana all'interno delle scuole pubbliche, facendo sorgere un dibattito fondato sul nulla, tanti e complessi sono i passaggi necessari per giungere ad una situazione come quella di cui gode attualmente l'ora di religione cattolica. Ma se tanti e complessi sono tali passaggi, qual è allora lo scopo recondito di questa operazione di apparente "liberalizzazione" dell'ora di religione?

libro3elem.jpg imagePrimo giorno di una scuola… che chiude 16:07 Fri 12 Sep by Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

Il DL. 137 dell'1 settembre 2008, emanato dal consiglio dei ministri del governo Berlusconi e fortemente voluto dalla ministra Gelmini potrebbe molto seriamente mettere fine alla scuola della repubblica, per sostituirla con un mero servizio di accudimento e badantato per bambini/e e con una fucina per (de)formare adolescenti resi ignoranti e flessibili al mercato del lavoro, i cui costi sono da scaricare al più presto sulle spalle delle Regioni. [English]

textWelfare, alternanza scuola/lavoro, università Mar 31 by Alternativa Libertaria/FdCA 0 comments

La privatizzazione di sanità e istruzione, ossia il passaggio dalla prospettiva della relazione utente-servizio a quella cliente-prestazione (prodotto), è stata anticipata nei decenni precedenti da un primo passaggio, che ha portato dall'originaria relazione cittadino-diritto a quella di utente-servizio.
Da lì il passo è stato breve per arrivare alla frattura della relazione fra la persona e il suo bisogno, che sta alla base di tutto il discorso del welfare.

textUna proposta di Educazione digitale Sep 20 by Lucio Garofalo 0 comments

Finora non ho avuto il tempo a disposizione per riflettere sul caso di Tiziana, la ragazza suicida per la vergogna. Ma non credete che si debba tentare un approccio più serio, intelligente ed approfondito rispetto ai vari post e ai commenti letti a riguardo?

textDiario di un maestro Sep 11 by Lucio Garofalo 0 comments

All'inizio di ogni anno scolastico, si rinnova l'abitudine (quasi fosse un rito propiziatorio) di rivedere, con sommo diletto personale, lo sceneggiato televisivo "Diario di un maestro", prodotto nel 1972 da Mamma Rai, che all'epoca assolveva ad un'importante funzione pedagogico-culturale...

textDiario di un maestro Sep 11 by Lucio Garofalo 0 comments

All'inizio di ogni anno scolastico, si rinnova l'abitudine (quasi fosse un rito propiziatorio) di rivedere, con sommo diletto personale, lo sceneggiato televisivo "Diario di un maestro", prodotto nel 1972 da Mamma Rai, che all'epoca assolveva ad un'importante funzione pedagogico-culturale...

textSe il buongiorno si vede dal mattino Sep 03 by Lucio Garofalo 0 comments

Ieri mattina, durante il primo Collegio dei docenti del nuovo anno scolastico, tra i numerosi punti all'Ordine del Giorno si è discusso delle sedicenti "buone pratiche" (adotto il lessico abitualmente adoperato dal dirigente per indicare una serie di abitudini e di esperienze "virtuose" poste in essere in una scuola), degli adempimenti e delle più urgenti deliberazioni concernenti aspetti burocratico-organizzativi: la nomina dei membri di una serie di commissioni tecniche, gli incarichi incentivabili con il Fondo di Istituto, corrispondenti anche a voci sottoposte ai meccanismi per l'assegnazione del bonus finale, ossia alla valutazione premiale del DS, la definizione dei criteri utili per la designazione delle Funzioni Strumentali e delle loro aree di competenza: insomma, una sequenza di argomenti noiosi sollevati ad ogni inizio d'anno scolastico...

more >>

textItalia: Autorganizziamoci nelle scuole, nelle università, ovunque! Oct 10 Genova 0 comments


Crediamo che l’autorganizzazione sia l’unico modo di ottenere un cambiamento

textItalia: rottamazione della scuola pubblica Jul 23 2 comments

Occorrerà ricostruire scuola per scuola l'unità dei mesi scorsi, ri-alimentare fiducia e fermezza nella consapevolezza che questa legge si potrà rendere inapplicabile solo con un'opposizione istituto per istituto.

textProfumo marcio di destra nella scuola italiana Oct 24 Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

Quanta è forte la tentazione di tornare a brandire bastone e carota in questo paese! Quanti sforzi si stanno facendo per ridurre ad un sottomesso silenzio i milioni di lavoratori del pubblico impiego e del privato, stracciando decenni di diritto del lavoro, di diritti sindacali, di contratti nazionali ed emettendo normative che hanno l'unico scopo di inibire ogni forma di risposta sindacalmente organizzata, di soffocare ogni rivendicazione radicata nelle categorie e nei luoghi di lavoro.

imageUrbino: rete di solidarietà per il diritto allo studio dalla scuola di base all'università Dec 12 FdCA 0 comments

Il 10 dicembre 2010 all’interno del Nuovo Magistero Occupato (Università ‘Carlo Bo’ di Urbino) si sono tenuti gli Stati Generali della Scuola e dell’Università per il diritto allo studio e per il diritto ad un lavoro ed a un esistenza dignitosa.

imageInsieme agli studenti in lotta per un'università di tutti Nov 29 FdCA 0 comments

La situazione universitaria in Italia presenta profili di atipicità rispetto ad altri comparti del settore pubblico che sono in grave sofferenza a causa della crisi e delle scelte di questo governo. Sono anni che l'Università vive una emorragia di risorse e di personale, un decennio di riforme ha depotenziato il sistema universitario a favore di logiche liberiste e di precarizzazione del lavoro dei ricercatori e docenti, a discapito della didattica e della ricerca. [English] [Türkçe] [Deutsch]

more >>
© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]