user preferences

New Events

Francia / Belgio / Lussemburgo

no event posted in the last week

Francia - I Rom, capri espiatori ad uso dei politici

category francia / belgio / lussemburgo | migrazione / razzismo | opinione / analisi author Monday September 30, 2013 19:02author by Alternative libertaire - AL Report this post to the editors

La campagna per le elezioni amministrative è iniziata ed i politici fanno a gara a fare leva sul razzismo. Per due ragioni: la prima è che secondo loro è ciò che l'elettorato vuole sentirsi dire, e la seconda è che mentre i media non fanno che parlare di questo, la gente non bada alla disoccupazione, alla povertà ed alla distribuzione della ricchezza. [Français]
rrom.jpg


I Rom, capri espiatori ad uso dei politici


La campagna per le elezioni amministrative è iniziata ed i politici fanno a gara a fare leva sul razzismo.

Per due ragioni: la prima è che secondo loro è ciò che l'elettorato vuole sentirsi dire, e la seconda è che mentre i media non fanno che parlare di questo, la gente non bada alla disoccupazione, alla povertà ed alla distribuzione della ricchezza.

Una settimana la campagna razzista colpisce i musulmani e quella dopo tocca ai Rom.

In Francia ci sono circa 20.000 Rom provenienti dall'Europa dell'Est. L'Unione Europea ha creato un regolamento speciale per i Rom: hanno il diritto di stare ma non quello di lavorare. Niente reddito, niente casa, migrazioni di gruppo... ed ecco disposte le condizioni per la creazione delle baraccopoli di cui i politici ed i media parlano così tanto.

Nel frattempo, crescono le menzogne. L'estrema destra, per bocca del suo portavoce Manuel Valls, dice che i Rom sono destinati a far ritorno nel loro paese di origine oppure che non si vogliono integrare, fatto salvo per pochissime famiglie.

Logicamente, dato che Valls suona la musica che piace al governo su questi temi, sono aumentati gli sgomberi massicci dai campi e dalle baraccopoli: nel 2012, sono state sgomberate più di 11.000 persone da luogo in cui vivevano; nei primi sei mesi del 2013, la cifra è superiore a 10mila. E durante l'estate altre 3.700 persone hanno perso le loro case, che sebbene precarie sono pur esistenti.

Non facciamoci prendere in giro e non facciamoci distrarre. I nemici sono sempre le banche, i capitalisti ed i governi e non i poveri di ogni dove!

Alternative Libertaire

26 Settembre 2013

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali.

Related Link: http://alternativelibertaire.org
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Neste 8 de Março, levantamos mais uma vez a nossa voz e os nossos punhos pela vida das mulheres!
© 2005-2020 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]