user preferences

New Events

Regione balcanica

no event posted in the last week

Oltre i muri dei nazionalismi e delle guerre

category regione balcanica | movimento anarchico | documento politico author Thursday September 18, 2014 15:29author by bask/bab Report this post to the editors
E' evidente che il nazionalismo è uno strumento usato contro le classi sfruttate. Nei Balcani, (specialmente nella regione della ex-Jugoslavia), negli anni '90, il sorgere dell'ideologia nazionalista contribuì a rendere possibile il brutale attaco capitalista contro la società. La popolazione ne uscì atomizzata e vennero distrutte le pre-esistenti reti di solidarietà e di cooperazione. [English]


Oltre i muri dei nazionalismi e delle guerre


E' evidente che il nazionalismo è uno strumento usato contro le classi sfruttate. Nei Balcani, (specialmente nella regione della ex-Jugoslavia), negli anni '90, il sorgere dell'ideologia nazionalista contribuì a rendere possibile il brutale attacco capitalista contro la società. La popolazione ne uscì atomizzata e vennero distrutte le pre-esistenti reti di solidarietà e di cooperazione.

La necessità di fare i conti con l'ideologia nazionalista da un punto di vista radicale ed anti-autoritaria ci ha spinti a riunirci a Mostar il 5-6 settembre, per la VIII Fiera dell'editoria anarchica dei Balcani, con la partecipazione di attivist* dalla Bosnia-Erzegovina, dalla Croazia, dalla Serbia, dalla Slovenia, dall'Albania, dalla Romania, dalla Grecia e da altri paesi esterni all'area balcanica.

La vera natura del nazionalismo balza agli occhi soprattutto qui a Mostar, una città divisa in due, con i segni delle brutalità della guerra ancora ben evidenti per le strade della città.

E' essenziale capire che questa divisione non fu la causa della guerra, bensì fu la conseguenza delle guerre e della ideologie nazionaliste create dalla classe dominante.

Ciò era ben chiaro ai manifestanti di Tuzla che hanno scritto sui muri della loro città "Morte al nazionalismo", come pure ai manifestanti di Mostar che in febbraio hanno incendiato le sedi di entrambi i partiti nazionalisti.

Ancora, in altre parti del mondo nuovi nazionalismi e conflitti vengono creati ricalcando lo stesso percorso con le prevedibili conseguenze.

Molti nell'Ucraina di oggi pensano di dover rispondere alle false scelte poste dagli stati e dal capitalismo (e fra loro ci sono persino anarchici e certi "anarchici"[1]). Noi, comunque, riaffermiamo che il nazionalismo è sempre un'ideologia che riproduce lo Stato, un sistema di repressione e di sfruttamento e che spinge gli sfruttati e gli oppressi gli uni contro gli altri. Oggi vediamo all'opera in Ucraina gli stessi meccanismi già usati nelle guerre nella ex-Jugoslavia. Il nazionalismo è lo strumento di chi sta al potere per spingere le persone in guerra per gli interessi del capitale. Come anarchici, ci siamo sempre opposti a tutti gli sforzi bellici nella ex-Jugoslavia tramite la solidarietà che attuiamo ancora oggi. Diversamente dal pacifismo liberale o dalle ossessioni guerrigliere degli eserciti della sinistra nazionalista, la nostra lotta non sarà mai a fianco dei politici militaristi ed a sostegno della distruzioni su cui sono basati tutti gli Stati.

Contro il nazionalismo, contro il militarismo e le guerre! Contro tutti i governi e tutti gli Stati! Per la solidarietà e per l'autonomia!

I partecipanti alla VIII Fiera dell'Editoria Anarchica dei Balcani

Traduzione a cura di FdCA-Ufficio Relazioni Internazionali.


Nota:

1. Il riferimento è ai giovani nazionalisti di Mlada Bosna di Sarajevo nel 1914 influenzati dall'anarchismo, ed oggi in particolare al gruppo "anarco"-nazionalista Slobodari di Sarajevo nel 2014, entrambi tentativi di combinare l'anarchismo col nazionalismo, che hanno dato come esito nient'altro che il nazionalismo. Slobodari è un piccolo gruppo di Sarajevo che si presenta come anarchico ma che in contatto con i Nazisti ucraini (i nazionalisti noti come "Resistenza Autonoma"). Hanno molti siti web che creano tanta confusione, tra cui un sito della Croce Nera dei Balcani, per saperne di più vedi: http://www.sabotagemedia.anarkhia.org/2014/03/on-self-styled-libertarians-and-antiauthoritarians-from-bosnia/

Related Link: http://bask2014.wordpress.com
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch

Front page

Reflexiones sobre la situación de Afganistán

Αυτοοργάνωση ή Χάος

South Africa: Historic rupture or warring brothers again?

Declaración Anarquista Internacional: A 85 Años De La Revolución Española. Sus Enseñanzas Y Su Legado.

Death or Renewal: Is the Climate Crisis the Final Crisis?

Gleichheit und Freiheit stehen nicht zur Debatte!

Contre la guerre au Kurdistan irakien, contre la traîtrise du PDK

Meurtre de Clément Méric : l’enjeu politique du procès en appel

Comunicado sobre el Paro Nacional y las Jornadas de Protesta en Colombia

The Broken Promises of Vietnam

Premier Mai : Un coup porté contre l’un·e d’entre nous est un coup porté contre nous tou·tes

Federasyon’a Çağırıyoruz!

Piştgirîye Daxuyanîya Çapemenî ji bo Êrîşek Hatîye li ser Xanîyê Mezopotamya

Les attaques fascistes ne nous arrêteront pas !

Les victoires de l'avenir naîtront des luttes du passé. Vive la Commune de Paris !

Contra la opresión patriarcal y la explotación capitalista: ¡Ninguna está sola!

100 Years Since the Kronstadt Uprising: To Remember Means to Fight!

El Rei està nu. La deriva autoritària de l’estat espanyol

Agroecology and Organized Anarchism: An Interview With the Anarchist Federation of Rio de Janeiro (FARJ)

Es Ley por la Lucha de Las de Abajo

Covid19 Değil Akp19 Yasakları: 14 Maddede Akp19 Krizi

Declaración conjunta internacionalista por la libertad de las y los presos politicos de la revuelta social de la región chilena

[Perú] Crónica de una vacancia anunciada o disputa interburguesa en Perú

Nigeria and the Hope of the #EndSARS Protests

© 2005-2021 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]